giovedì 28 giugno 2018

GENGIS KHAN

CIAO A TUTTI, OGGI PARLIAMO DI GENGIS KHAN, LUI FU L'UNIFICATORE DELLE TRIBÙ MONGOLE, GRAZIE ALLE QUALI RIUSCI' AD ESANDERSI PER TUTTA L'ASIA.

 ESPANSIONE DELL'IMPERO MONGOLO


  
 1. L'ORGANIZZAZIONE PER CREARE UN IMPERO

LA POLITICA DEL GRAN KHAN, IMPERATORE PER I MONGOLI, ERA UNA POLITICA MOLTO RIGIDA CHE SI POTEVA DEFINIRE DITTATORIALE. TUTTE LE TRIBÙ CONQUISTATE AVEVANO UN LORO KHAN ED ERANO INDIPENDENTI, TUTTE PERO' DOVEVANO STARE AI COMANDI DELLA FAMIGLIA REALE E DI GENGIS KHAN, NOME ACQUISITO DOPO LA SALITA AL TRONO.
NEL MILIONE DI MARCO POLO E' RACCONTATO CHE L'IMPERATORE CREO' UN OTTIMO MODO PER COMMERCIARE E FINANZIARE LO STATO, IL BARATTO ERA VIETATO E L'UNICO MEZZO CHE SI POTEVA USARE PER IL COMMERCIO ERA LA MONETA DA LUI CREATA, QUESTA MONETA METALLICA VENIVA DATA DALLO STATO IN CAMBIO DI ORO E ARGENTO. INOLTRE PERIODICAMENTE FACEVA RITIRARE DAI SUOI FUNZIONARI L'ORO L'ARGENTO E LE PIETRE PREZIOSE TENUTE DAI CITTADINI, GRAZIE A QUESTO INGEGNOSO METODO RIUSCI' A FINANZIARE L'ESERCITO E LE SPEDIZIONI MILITARI.

Risultati immagini per moneta di gengis khan
MONETA MONGOLA DEL TEMPO DI GENGIS KHAN

 

2. UN CONDOTTIERO ECCELLENTE

E' RISAPUTO CHE GENGIS KHAN FOSSE UN ECCELLENTE CONDOTTIERO, OLTRE AL SUO TALENTO AVEVA ANCHE A DISPOSIZIONE UN FORTISSIMO ESERCITO. L'ESERCITO MONGOLO ERA TEMUTO PER I SUOI ATTACCHI SILENZIOSI, ERA COMPOSTO DA BRAVISSIMI ARCIERI A CAVALLO, ERA UN ESERCITO VASTISSIMO, SOLO L'ARMATA PERSONALE DEL GRAN KHAN ERA COMPOSTA DA 10000 UOMINI. GENGIS ADOTTO' UN SISTEMA NUMERICO DECIMALE, TUTTI LE ARMATE ERANO DIVISE IN GRUPPI DA DIECI, CENTO, MILLE E DIECIMILA. AD OGNI SPEDIZIONE CON I SOLDATI VENIVANO CONVOCATE ANCHE LE FAMIGLIE CHE SI PORTAVANO DIETRO ANCHE I CAVALLI E QUESTO PERMISE ALL'ESERCITO DI AVERE ANCHE 3  4 CAVALLI A CAVALIERE.
UN'ALTRA GRANDE TATTICA CHE UTILIZZO' IL GRAN KHAN, PER SCEGLIERE I GRADI DA FAR OCCUPARE DAI SUOI UOMINI, FU LA MERITOCRAZIA: L'UFFICIALE VENIVA SCELTO IN BASE ALLA SUA CAPACITA' E FEDELTÀ E NON HAI SUOI MEZZI ECONOMICI O DALLA FAMIGLIA DA CUI PROVENIVA.

 SPEDIZIONI MONGOLE
 

3. LA MORTE DELL'IMPERATORE E IL MISTERO DEL SUO LUOGO

PROBABILMENTE GENGIS KHAN LASCIO' LA VITA TERRENA PER UN ECCESSIVO SFORZO, ALLA SUA ETA', DURANTE LO SCONTRO COI TANGUTI. LO SCOPPIARE DI QUESTO SCONTRO E' DA ATTRIBUIRE AL RAPIMENTO DI UNA GIOVANE PRINCIPESSA TANGUTA DONATA COME BOTTINO DI GUERRA AL GRAN KHAN.
QUANDO NEL 1227 SENTIVA CHE STAVA PER ABBANDONARE LA TERRA NOMINO' OGODEI SUO SUCCESSORE E DISSE A TOLUI COME FINIRE DI DISTRUGGERE L'IMPERO CINESE.
E' SCONOSCIUTO IL LUOGO DOVE E' SEPPELLITO, SI SA CHE AL MOMENTO DELLA SEPOLTURA LA ZONA VENNE BLOCCATA E SORVEGLIATA DALLA GUARDIE, INOLTRE VENNE CALPESTATA DA CENTINAIA DI CAVALLI PER NON FAR RITROVARE IL LUOGO DELLA CRIPTA.
AMERICANI E GIAPPONESI, INVANO, HANNO ORGANIZZATO VARIE SPEDIZIONI, L'UNICA CHE HA DATO I SUOI FRUTTI E' STATA UNA SPEDIZIONE DELLA NATIONAL GEOGRAPHIC DURANTE LA QUALE RITROVARONO UNA TOMBA DI QUEL PERIODO.

Risultati immagini per MORTE gengis khan
 GENGIS KHAN SUL LETTO DI MORTE

Nessun commento:

Posta un commento

top 10

LE GRANDI CIVILTÀ: CLEOPATRA, ULTIMA REGINA D'EGITTO

CIAO A TUTTI, OGGI CONCLUDIAMO GLI EGIZI CON CLEOPATRA, L'ULTIMA REGINA D'EGITTO. UNA DONNA FORTE DI CARATTERE E DOTATA DI UNA BELLE...